Eccellenza Siciliana: Il Metodo Classico Extra Brut 36 mesi di Cristo di Campobello da uve Grillo – Garanzia di Raffinatezza

Eccellenza Siciliana: Il Metodo Classico Extra Brut 36 mesi di Cristo di Campobello da uve Grillo – Garanzia di Raffinatezza

Nel cuore della Sicilia, dove il sole abbraccia terreni antichi, sorge un’opera enologica che ha conquistato il cuore degli intenditori: il Metodo Classico Extra Brut di Cristo di Campobello.

Questa etichetta, distinta dalla Denominazione di Origine Controllata della Sicilia, è molto più di una bollicina; è una certezza collaudata che ha conquistato il palato di chi ama il vino di qualità.

Un Viaggio nei Dettagli

Le radici di questa eccellenza affondano in terreni profondi, misti calcarei e gessosi, che abbracciano un’altitudine tra i 230 e i 270 metri sul livello del mare. Con piante accuratamente coltivate, un’attenzione ai dettagli e una vendemmia manuale eseguita con maestria, ogni bottiglia di questo Metodo Classico racconta la storia di una dedizione assoluta alla perfezione.

L’Arte del Tempo

Questo Metodo Classico si distingue per il suo periodo di affinamento, che va ben oltre le aspettative. Una parte del vino, prodotto da Cantine di Cristo di Campobello, riposa per 36 mesi sui lieviti, mentre un’altra percorre un viaggio ancora più lungo. Il risultato è un’armonia di sapori e profumi che racconta di un’arte che ha resistito alla prova del tempo.

Caratteristiche Uniche

Con un grado alcolico del 12% vol., un’acidità vivace di 7,00 g/l e un pH di 2,90, questo Metodo Classico Extra Brut da uve Grillo è un’espressione di freschezza e complessità. Le note floreali e agrumate al naso si uniscono a una complessità di sapori in bocca, offrendo un’esperienza unica a chi ha l’onore di stappare una delle bottiglie prodotte da Cristo di Campobello.

Il Gambero Rosso Crudo: Compagno Perfetto

Mentre questo vino è ormai una certezza collaudata, l’abbinamento con il gambero rosso crudo continua a sorprendere. La delicatezza del gambero abbraccia la complessità di questa bollicina siciliana, creando un’armonia di sapori che è un omaggio alla tradizione e all’innovazione.

Conclusione

Il Metodo Classico Extra Brut di Cantine di Cristo di Campobello è una garanzia di qualità e raffinatezza, un’esperienza che si rinnova ad ogni sorso. Brindiamo a questa gemma enologica siciliana, al connubio tra tradizione e innovazione che rende ogni bottiglia un capolavoro. Salute!


Sicilia En Primeur 2018, Lunedì 7 dalle ore 18:00 apertura al pubblico al costo di 15€

Torna in scena Sicilia en Primeur, la manifestazione è giunta alla sua quindicesima edizione e quest’anno le degustazioni dei vini siciliani avranno come palcoscenico Palermo, all’interno del Museo regionale d’arte contemporanea di Palazzo Belmonte Riso.

 L’anteprima aprirà le porte a professionisti del settore e a giornalisti provenienti da tutto il mondo, verranno presentati in anteprima i vini della vendemmia appena conclusa e l’evento metterà in degustazione oltre 500 vini delle cantine di Assovini Sicilia.

Ospitare la quindicesima edizione di Sicilia en Primeur in questa Palermo trasformata vuol dire contribuire a mostrare al mondo una Sicilia che cresce e che svela la sua immagine più bella. Inoltre la crescita del turismo in Sicilia spinge i consumi sia interni che all’estero” spiega Alessio Planeta, presidente di Assovini Sicilia. Osserva Alberto Tasca (Tasca d’Almerita) e membro del cda di Assovini “Oggi siamo sempre sulla palla e c’è un livello di condivisione tra le aziende associate molto elevato: abbiamo imparato a lavorare insieme anche con le aziende che hanno strutture e mission diverse. Si è formata un nuova coscienza di sistema e i risultati si vedono”.

 

In assaggio trecento etichette rappresentanti il continente vinicolo siciliano
per confrontare e capire il fascino del vino di questa straordinaria isola

Lunedì 7 maggio dalle ore 18.00 gli appassionati del grande vino siciliano potranno divertirsi confrontando, conoscendo e degustando oltre 300 vini delle cantine di Assovini Sicilia. Al Museo Regionale d’Arte Contemporanea di Palermo il pubblico degusterà esattamente le stesse etichette presentate in anteprima ai professionisti della comunicazione durante Sicilia en Primeur.