Sicilia en Primeur 2024: Alla Scoperta del Futuro dei Vini Siciliani

L’evento annuale di Sicilia en Primeur si prepara ad aprire le porte alla sua ventesima edizione, promettendo un viaggio affascinante attraverso la storia, il presente e il futuro della viticoltura siciliana. Da Palermo a Cefalù, dai fondatori visionari di Assovini Sicilia alla nuova generazione di produttori di vino, esploreremo le tappe salienti di questo viaggio epico.

Riflettendo sul Passato:

Il Presidente di Assovini Sicilia, Mariangela Cambria, ha guidato una riflessione sulla storia dell’associazione, fondata da visionari come Diego Planeta, Lucio Tasca e Giacomo Rallo. Quest’anno segna un doppio traguardo significativo: venticinque anni dalla fondazione di Assovini Sicilia e vent’anni dalla prima edizione di Sicilia en Primeur. L’associazione, che ora conta cento aziende vitivinicole, ha svolto un ruolo fondamentale nella promozione del vino siciliano come ambasciatore culturale nel mondo.

Guardando al Presente:

Sicilia en Primeur 2024 attirerà l’attenzione di oltre cento giornalisti nazionali e internazionali, offrendo loro l’opportunità di incontrare 59 aziende vinicole siciliane e scoprire le ultime tendenze e innovazioni nel settore.

Esplorando il Futuro:

In collaborazione con UniCredit, Nomisma Wine Monitor ha presentato dati interessanti sull’osservatorio sulla competitività delle Regioni del Vino. La Sicilia si conferma come una potenza vinicola emergente, con una superficie vitata in continua espansione e un crescente interesse per i vini biologici.

Prospettive di Successo:

Nonostante le sfide del 2023, l’export del vino siciliano mostra segni positivi, con una crescente domanda per i vini fermi bianchi DOP, in particolare dai mercati statunitense, canadese e tedesco. I dati positivi dimostrano che la Sicilia sta emergendo come una destinazione vinicola di rilievo anche sulla scena internazionale.

Sicilia en Primeur 2024 promette di essere un evento straordinario, un’occasione per celebrare il passato, esplorare il presente e guardare fiduciosi verso il futuro del vino siciliano. Con le sue radici saldamente piantate nella tradizione ma gli occhi rivolti verso l’innovazione, la Sicilia continua a dimostrare il suo valore come una delle regioni vinicole più dinamiche e affascinanti al mondo.

Share this post

Facebook

ULTIME NOVITA'
DA INSTAGRAM