Lugana: Crescono le Vendite in Cantina e il Consorzio Lancia una Guida per l’Enoturismo sul Lago di Garda

Il Consorzio Lugana DOC continua a investire nella valorizzazione della propria denominazione, puntando sulla connessione tra viticoltori e territorio con l’attivazione del Progetto Enoturismo. Dal 2023, questo progetto si propone di promuovere le esperienze enoturistiche offerte dalle aziende associate, rafforzando il legame tra il vino Lugana e il magnifico scenario del Lago di Garda.

Una Mappa per l’Enoturista

Per facilitare l’esplorazione enoturistica, il Consorzio ha creato una mappa dettagliata che raccoglie i punti di interesse nelle terre del Lugana. Questa mappa non solo indica le cantine, ma anche eventi, parchi e attività che arricchiscono il viaggio del visitatore con esperienze memorabili. Distribuita nelle principali strutture ricettive del territorio gardesano a partire da giugno, la mappa guida il viaggiatore in un percorso immersivo tra paesaggi mozzafiato e sapori tradizionali.

Crescita delle Vendite e Importanza dell’Enoturismo

L’enoturismo è diventato una chiave di crescita sostenibile per il sistema economico locale. Le rilevazioni dell’Osservatorio Economico del Consorzio Lugana DOC indicano che la vendita diretta rappresenta il 15% dei fatturati delle aziende, con punte che raggiungono il 25%, a fronte di una media nazionale dell’8%. Questo evidenzia l’importanza dell’enoturismo come asset centrale per le aziende vitivinicole della regione.

Il Manifesto sull’Enoturismo in Lugana

Presentato recentemente a Vinitaly, il Manifesto sull’enoturismo in Lugana definisce un decalogo di linee guida per creare esperienze di valore per l’enoturista. “Il visitatore entra così nel vivo della nostra quotidianità, fondamentale per raccontare la nostra storia, il nostro impegno e la passione che mettiamo per portare il Lugana in tutto il mondo”, spiega Edoardo Peduto, direttore del Consorzio del Lugana DOC.

Un Territorio da Gustare

Il Lago di Garda offre un territorio ricco di esperienze da vivere e gustare. Le sue sponde sono circondate da vigne, uliveti, montagne, boschi e colline, con l’entroterra che racchiude tesori enogastronomici in frantoi, cantine e tradizioni culinarie. L’enoturista può immergersi in esperienze che vanno oltre la semplice degustazione: dai percorsi di wellness alle attività sportive a cavallo o in bicicletta, fino ai picnic in vigna e alle wine tasting cruise. Quest’ultima, una piccola crociera sulle sponde del lago, permette di sorseggiare un calice di Lugana immersi in uno scenario incantevole.

Il Consorzio Lugana DOC dimostra ancora una volta il suo impegno nella promozione del territorio e nella creazione di esperienze indimenticabili per gli enoturisti. La nuova mappa enoturistica rappresenta uno strumento prezioso per scoprire le meraviglie del Lago di Garda e per apprezzare appieno la ricchezza del vino Lugana. Con un mercato in crescita e un’enoturismo sempre più centrale, il futuro del Lugana sembra essere più luminoso che mai.

Share this post

Facebook

ULTIME NOVITA'
DA INSTAGRAM